RS Aero, a Santa Marinella dominio degli atleti sardi

Con otto prove disputate e ventidue equipaggi al via si è conclusa a Santa Marinella la prima regata nazionale dell'Italian Circuit della classe RS Aero, lo skiff inglese con tre differenti tipologie di armi che sta stregando anche i velisti italiani. A organizzare l’evento è stato il Circolo Nautico Guglielmo Marconi in collaborazione con il Tognazzi Marine Village.

Sebbene le condizioni meteo abbiano fatto registrare deboli venti da ponente, il divertimento per gli atleti in gara non è certo mancato, grazie proprio alle caratteristiche di questa barca che, con un peso di appena 35 chili e delle linee d'acqua strette e potenti, scivola sulla superficie raggiungendo buone velocità anche con poco vento.
Quattro le prove al giorno, grazie alla magistrale regia del Comitato di regata diretto da Mario Lupinelli con un dominio degli atleti sardi che si sono aggiudicati la vittoria nella categoria RS Aero 5, con Ludovica Cui, e nella più numerosa RS Aero 7 con Filippo Vincis, entrambi della Lega Navale Italiana Del Sulcis. Per quest'ultimo la vittoria non è stata scontata: fino all'ultimo lato del percorso a bastone poco fuori dal porto di Santa Marinella ha dovuto controllare l'avversario Marco Avolio, del Tognazzi Marine Village che, solo con l'ultima prova di oggi gli ha ceduto a Vincis la vittoria assolta e Under 21, finendo comunque a pari punti. Bronzo per Francesca Ramazzotti, del club Veliamoci di Oristano, che si è aggiudicata anche la prima piazza della classifica femminile. In acqua era presente tutta la gamma della classe Aero, con Lawrence Walker del Tognazzi Marine Village, in gara con la vela da 9 metri quadrati. Primo dei veterani, nella categoria RS Master Stefano De Carolis che si e’ imposto sugli altri Over 55. In acqua anche il presidente della classe italiana, Guido Sirolli, che in questa occasione ha avuto il piacere di gareggiare con i suoi fratelli Michele e Stefano, il figlio Giulio e il nipote Leopoldo. "È stata un'occasione dalla quale è emersa tutta la voglia e l'entusiasmo della nostra flotta che desidera davvero riprendere a regatare. Abbiamo avuto in acqua giovanissimi con la vela ridotta di 5 metri quadrati, atleti alle prime armi con questo moderno e divertente skiff e velisti più esperti che con questa barca hanno riscoperto il piacere di divertirsi in barca" ha commentato Sirolli. Prossimo appuntamento fra una settimana, sempre nelle acque di Santa Marinella.

ASCOB ASSOCIAZIONE ITALIANA CLASSE OPEN SKIFF & RS AERO

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA
Largo Boscovich, 12 (c/o C.N.Rimini) 47921 Rimini (RN)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. C/FISC: 94107400304